Che cos’è la vetrificazione in una coltura di tessuti vegetali?

La vitrificazione nelle colture di tessuti vegetali significa che il tessuto in coltura sviluppa una sorta di aspetto “vetroso”. Invece del solito colore verde del tessuto vegetale, può apparire scolorito. Anche la sua crescita sembra essere rallentata. Si osserva che i tessuti vegetali mostrano segni di vetrificazione quando vengono tenuti all’interno dello stesso contenitore (bottiglie o provette o boccette) per lunghi periodi (da alcune settimane a pochi mesi) senza effettuare la ‘sub-coltura’ che di solito viene eseguita in genere per un ciclo di 3-4 settimane.

Le ragioni includono basso contenuto di calcio nel mezzo di coltura, accumulo di gas all’interno del contenitore, alte concentrazioni di sali nel mezzo di coltura, bassa intensità luminosa tra gli altri.

Ogni motivo deve essere rintracciato e deve essere affrontato separatamente. La sottocultura su un nuovo supporto si occuperebbe di molti di questi. Nel caso in cui non si desideri subculture immediatamente, è possibile semplicemente “cambiare l’aria” all’interno del contenitore aprendolo all’interno del flusso d’aria laminare e lasciarlo riempire di aria fresca. Ma questa è una soluzione temporanea fino alla prossima sottocultura.