Quanto è comune la scoperta inaspettata delle partite ebraiche di Ashkenazi su Reland Finder di 23andme? Ci sono dei motivi per cui ciò potrebbe accadere più del previsto?

Ho trovato questo nei forum 23andme dall’utente Raqzel Brigantes

(Non le mie parole)
In poche parole:

(1) Gli Ashkenazi si presentano in Ancestry Finder perché riempiono gli ospiti del cugino.

Sapere che un cugino è Ashkenazi ti dice che forse sono un 23 cugino piuttosto che un terzo cugino (lieve esagerazione, sì, lo so). Soprattutto se sei anche Ashkenazi. Questa è un’informazione molto utile se stai cercando di rintracciare gli alberi.

(2) La funzione ashkenazita come etnia separata all’interno dei paesi.

Sapendo che quel cugino polacco è Ashkenazi ti racconta una storia diversa da un semplice polacco senza Ashkenazi.

Qui abbiamo avuto la strana situazione in cui i polacchi, per molte centinaia di anni, stavano ottenendo meno firma polacca della gente di Ashkenazi senza alcun legame noto con la Polonia. Spero che altre etnie (curdi, armeni, amish, romani, ecc.) Siano in definitiva visibili usando questo strumento. Per ragioni simili.

(3) Gli Ashkenazi sono particolarmente ben rappresentati in questo database (e altri) in quanto hanno cercato l’opportunità di trovare presto la famiglia perduta.

A proposito, se vedi un sacco di Ashkenazi nelle tue liste, probabilmente significa che hai origini Ashkenazi. Non tutti hanno molti cugini ashkenaziti (di solito <5%). Per fare un confronto, ho 3 account ciascuno con circa 300 cugini. Per ogni account solo 3 persone segnalano Ashkenazi in Ancestry Finder.

La maggior parte delle persone negli Stati Uniti ha circa 350 cugini (in totale) nella loro lista RF. Se ne hai di più sei connesso a una comunità chiusa, molto probabilmente gli Ashkenazi.

Mentre ti sposti nell’Europa orientale, tuttavia, la situazione diventa più complicata. Mi aspetto che un ungherese abbia la fortuna di avere 10 cugini su Relative Finder e che potrebbero essere sproporzionatamente ashkenaziti a causa della storia della migrazione.

Ho avuto una grande sorpresa. Come femmina è disponibile solo il DNA di mia madre. Mia madre affermò con orgoglio di essere svedese e di non essere contenta del fatto che suo padre, che non aveva mai saputo, era un immigrato irlandese di prima generazione. Pertanto, mi aspettavo una forte identità etnica scandinava e irlandese. Sbagliato.

100% europeo

Nord Europa

19,3% francese e tedesco

10,7% britannico e irlandese

1,7% scandinavo

0,4% finlandese

29,0% Nord europeo non specifico

13,7% Europa orientale

12,6% Ashkenazi (la mamma era ferocemente antisimitica)

Europa meridionale

1,0% italiano

3,7% dell’Europa meridionale non specifica

7,9% europeo non specifico